“Contro natura”, dagli Ogm al bio tra falsi allarmi e verità nascoste

copertina-500

La copertina del libro

Sarà il libro scritto a quattro mani da Dario Bressanini e Beatrice Mautino il primo dei cinque finalisti per il premio Galileo 2016 ad essere presentato al pubblico. L’incontro si svolge martedì 1 marzo all’auditorium del centro culturale Alitante San Gaetano. Allattino gli autori incontreranno gli studenti degli istituti superiori, mentre alle 18 la presentazione sarà aperta a tutti.

Il libro

“Contro natura” prende le mosse dalla consapevolezza che è in atto da alcuni anni una vera e propria corsa all’alimentazione “naturale”, eppure le nostre idee sul tema non sono così chiare come vogliamo credere. Per rintracciare la storia di ciò che mettiamo oggi nel piatto, e trovare le  risposte ai tanti dubbi che ci assillano, gli autori ci guidano in un avvincente viaggio nel tempo – attraverso la storia dell’uomo e le storie dei cibi come li conosciamo – e nello spazio – per raccogliere sul campo le prove e le testimonianze di ricercatori e agricoltori. Con piglio appassionato da investigatori e solido rigore scientifico, e senza timore di andare controcorrente, spiegano il vero significato di alcune parole che sentiamo e leggiamo ogni giorno, aiutandoci a scegliere con più consapevolezza.

Gli autori

1432478589_bressanini_0242-600x335

Dario Bressanini e Beatrice Mautino

Dario Bressanini è ricercatore presso il dipartimento di Scienze chimiche e ambientali dell’Università degli studi dell’Insubria a Como, inizia la sua attività di divulgazione scientifica partecipando alla prima edizione di Cosmo, siamo tutti una rete, trasmissione scientifica di Rai3 andata in onda il 4 settembre 2010. Collabora poi con la RSI – Radiotelevisione svizzera e in radio è ospite ricorrente della trasmissioni Moebius e Il Gastronauta di Radio 24. Cura il blog Scienza in Cucina su Le Scienze.

Beatrice Mautino è laureata in Biotecnologie Industriali, ha un dottorato di ricerca in Neuroscienze all’Università di Torino e un master in Comunicazione della scienza presso “Il rasoio di Occam”. Si è occupata di ricerca per alcuni anni all’Università di Torino ed è attualmente comunicatrice della scienza (lei preferisce chiamarsi “divagatrice scientifica”), specializzata in progettazione di laboratori, mostre interattive ed eventi scientifici. Ha curato la mostra fotografica “I viaggi di Luca Cavalli-Sforza” e la mostra “Food – La scienza dai semi al piatto”. Dal 2012 è responsabile del programma delle conferenze del Festival della Scienza di Genova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...